Mutuo-prestiti.it

PRESTITI AZIENDALI

I prestiti aziendali sono destinati a quella fascia di persone appartenenti alla categoria dell'imprenditoria o che comunque sono in possesso di partita iva. Li possono richiedere ad esempio le grandi, medie e piccole aziende, le imprese, le società formate da più persone, ma anche le ditte individuali, gli artigiani o i liberi professionisti.

- A chi si rivolge il prestito aziendale?

Il prestito aziendale si rivolge ad una vasta gamma di settori, ma al contrario del prestito personale, si può definire come prestito finalizzato. Il fine dei prestiti aziendali, infatti, è di investire il capitale ottenuto dal finanziamento in migliorie per aumentare lo sviluppo dell'azienda. Diventa possibile quindi l'acquisto di macchinari, la ristrutturazione degli ambienti e la messa in sicurezza a termini di legge dei locali lavorativi, oppure per finanziare progetti di investimento o per saldare tributi fiscali o pagare crediti sospesi. Il principio fondamentale dei prestiti aziendali è che il capitale emesso è sempre correlato all'attività aziendale, ed il suo utilizzo deve essere effettuato in quest'ambito.

- Quali sono i tipi di prestito aziendale?

I prestiti aziendali si possono presentare sotto più forme, come il prestito a breve termine, per far fronte alle necessità improvvise dell'azienda sotto forma di finanziamenti immediati e molto semplici; il prestito a medio e lungo termine, ossia un'erogazione più impegnativa per l'acquisto di macchinari, ristrutturazioni e beni che hanno durata nel tempo; i prestiti agevolati, con tasso di interesse assolutamente inferiore a quello in corso sul mercato. Un prestito aziendale è necessario per una buona gestione dell'azienda, e comporta alcuni vantaggi, infatti a livello fiscale le imprese che ne fanno richiesta possono scaricare capitale, interessi, rate di ammortamento e tutto ciò che in qualche modo può essere legato a questo finanziamento. Come per tutti i prestiti, anche nel prestito aziendale, dopo averne fatto regolare domanda presso un qualsiasi istituto di credito, verranno fatte opportune valutazioni, come l'analisi dello stato economico dell'azienda degli ultimi 3 anni, dove verrà considerato il fatturato, lo stato creditizio dei soci o del titolare, ecc. Queste valutazioni, considerate anche le garanzie fornite, determineranno l'ammontare erogabile effettivo del capitale. Generalmente l'ammortamento di un prestito aziendale può arrivare anche a dieci anni, salvo tempi molto brevi, pari a pochissimi mesi, nei casi in cui il finanziamento sia di piccoli importi per necessità immediate.

Prestito aziendale aggiornato il 28 Marzo 2017

Vai alla home:Mutuo Prestiti

prestiti aziendali