Mutuo-prestiti.it

MUTUI PER BOX

L'acquisto di garages prevede agevolazioni fiscali, previste sui mutui per box o pertinanze in genere, identificabili in qualità di parte di immobile che non deve essere necessariamente collegato all'abitazione, ma può essere anche separato, ovvero situato in un'area vicina, ma scollegato dalla casa sottoposta a mutuo.

- Cosa prevede la legge relativamente ai mutui per box?

Ci sono normative ben precise per quel che riguardano i mutui per box, che è bene conoscere se non altro a grandi linee. La legge prevede che, nella fase di mutui per box, garage, magazzino, deposito o altra pertinenza venga versata la medesima misura delle imposte versate sull'acquisto dell'immobile che fungerà da prima abitazione. Molto importante una clausola, quando si deciderà di acquistare un immobile con annesso box, che prevede che i mutui potranno essere concessi per entrambe le costruzioni solo se il box sarà in numero di 1, e mai superiore, perchè nel caso fossero 2 o più, non si potrebbero applicare in nessun modo gli sconti fiscali previsti. Sull'acquisto di un box nuovo, infatti, il consumatore ha diritto di godere di detrazioni fiscali fino al 41% in dieci rate, da segnalare nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Queste agevolazioni possono essere revocate con un pagamento aggiuntivo di sovrattassa pari al 30% delle imposte dovute, qualora l’Ufficio del registro verifichi che vengano a mancare le condizioni o qualora l'immobile con box per cui si è richiesto il mutuo venisse rivenduto nell’arco di cinque anni, a meno che nell’arco di un anno dalla vendita non si acquisti un altro immobile da adibire ad abitazione principale.

- Quali modi ci possono essere per affrontare un mutuo per box o garage?

Due sono le modalità per acquistare mediante l'ausilio di mutui un immobile con box. Nel caso in cui si trattasse di un edificio di nuova costruzione con box o garage annesso, il mutuo potrà esser utile per pagare un rogito unico, che coprirà sia l'immobile che la pertinenza annessa. Nel caso di abitazioni di seconda o terza mano, o più, si potranno avanzare richieste di mutui per box anche in un secondo tempo. È fondamentale essere particolarmente chiari, al momento della fase contrattuale di compravendita, in quanto è necessario comunicare all'istituto di credito che si intende effettuare il rogito per entrambe le parti, sia per l'abitazione che per il box o garage, altrimenti il mutuo erogato potrebbe non andare a coprire la pertinenza, e quindi si verificherebbe l'alienazione del solo edificio abitativo, perdendo così i diritti di agevolazione fiscale sul box e rischiando di vederselo tassare.

Mutui per box aggiornato il 28 Marzo 2017

Vai alla home:Mutuo Prestiti

mutui per box