Mutuo-prestiti.it

MUTUI MEDICI

Come tutte le categorie di lavoratori, possono avere necessità di presentare una richiesta per mutui anche i medici, sia per acquistare un'abitazione, sia per un immobile da utilizzare come studio per accogliere i propri pazienti. I mutui per medici possono essere richiesti direttamente agli istituti di credito, oppure sfruttando l'iscrizione all'Enpam.

- Come possono accedere ai mutui i medici?

Come accennato, le opzioni possono essere almeno due. La prima, più tradizionale, è quella di accendere un mutuo per immobili presso un istituto di credito, banca o società finanziaria, come soggetto privato, o come libero professionista. In questo modo, entrambe le opportunità daranno una loro indicazione nella categoria di mutui per privati o in quella per lavoratori con libera professione. In entrambi i casi, ci saranno prodotti adeguati e su misura da scegliere, con le condizioni contrattuali del prodotto specifico, che il medico potrà accettare. In alternativa, e qui ci soffermeremo, per i mutui ai medici, esiste l'ente previdenziale Enpam, che dà loro la possibilità di ottenere mutui agevolati, che siano essi ancora in attività oppure già pensionati. Va comunque chiarito subito che di fatto non è l'Enpam che eroga il capitale dei mutui per medici, ma è grazie ad apposite convenzioni che il medico potrà avere il mutuo a tasso favorevole.

- Come vengono regolati i mutui agevolati per medici?

L'Enpam si occupa dell'assistenza ai medici, ed interessante è la sezione Club Medici, una libera associazione dove i medici già iscritti all'Albo e all'Ente, possono trovare servizi sia di carattere ricreativo, che culturale, che finanziario. Proprio in questa sezione si propongono i mutui per medici, non come erogazione diretta, ma con convenzioni con istituti di credito che prestano la loro collaborazione in merito. I mutui agevolati per i medici, grazie a banche come San Paolo, BNL, MPS e banca Sella, verranno concessi con agevolazioni reali, basate soprattutto sulla riduzione delle spese di istruttoria ed in parte sulla percentuale del tasso di interessi da applicare sul mutuo scelto. Tuttavia, seguendo comunque alcuni parametri stabiliti nella convenzione, ognuno degli istituti bancari potrà decidere le proprie condizioni da proporre al cliente.

- Quali sono le condizioni dei mutui per medici?

Nei mutui per medici proposti dall'Enpam, le condizioni vantaggiose riguardano tassi d'interesse e spread poco elevati, rendendo queste erogazioni tra le più convenienti sul mercato finanziario. Per accedere ai mutui agevolati per medici ed alla convenzione offerta del Club, è sufficiente presentare all'istituto di credito prescelto la lettera di accredito emessa dal Club medici stesso, dove è riportato il codice identificativo della convenzione, il tasso di riferimento e l'agenzia prescelta. Sono da annoverare nei mutui per medici anche alcune proposte offerte direttamente da alcune società finanziarie, ma solitamente, pur trattandosi di prestiti agevolati, sono finanziamenti di piccoli capitali, concessi mediante prestito con delega se il medico in questione è un medico di base o convenzionato ASL. Interessante a questo punto andare a conoscere a grandi linee i dati che possono indicare un esempio dei parametri applicati sui mutui per medici, riferendosi all'aggiornamento del marzo 2010, su tassi riferiti ad un mutuo agevolato per medico a tasso variabile e rata costante: si passa dall'1,85% per 10 anni all'1,85% per 25 anni; per un tasso fisso dal 4,30% per 10 anni al 4,60% per 30 anni; per un tasso variabile con cap a tetto massimo del 5,50% viene applicato un tasso del 2,15% sia per 10 che per 30 anni; e per un tasso variabile l'1,45% su periodi dai 10 ai 30 anni. Com'è possibile notare, la convenienza è decisamente constatabile, e le modalità di accesso al mutuo per medici in modo agevolato, grazie all'Enpam è veramente semplice.

Mutui medici aggiornato il 28 Marzo 2017

Vai alla home:Mutuo Prestiti

mutui medici